Biografia

Sono Angela,
sono vicepresidente dell’Assemblea Regionale Siciliana, la seconda donna a rivestire questa carica nella storia della nostra Regione. Nel 2020 ho fondato il gruppo parlamentare Attiva Sicilia.

Sono mamma di 2 splendidi ragazzi e sono sposata. Da quando è nato il mio primo figlio ho capito che occuparmi della mia famiglia significava occuparmi del bene comune. Da allora non mi sono più fermata.

Vi racconto la mia vita attraverso le mie battaglie:

AMBIENTE

Rifiuti 
Da tutta la vita mi batto perché l’espressione “Rifiuti zero” diventi realtà. Nel 2009 insieme ad altri attivisti ho fondato l’associazione Rifiuti Zero Catania. Nel 2010 ho fondato insieme ad attivisti di tutta la regione l’associazione Rifiuti Zero Sicilia. Con l’elezione a deputata regionale ho portato la mia battaglia all’interno del palazzo, la gestione virtuosa dei rifiuti sul modello Rifiuti Zero è una battaglia costante della sua azione parlamentare.

Agroecologia e Apicoltura

La legge regionale per l’agroecologia, di cui sono stata cofirmataria, prevede una maggiore protezione per la salute e l’ambiente, danneggiati dai fitofarmaci più inquinanti e, prevede inoltre, incentivi alla progressiva conversione verso un modello di produzione agroalimentare basata sui principi dell’agroecologia in tutto il territorio siciliano.
Al contempo, mi batto per la tutela, per la promozione e l’assistenza al martoriato settore dell’apicoltura. Le api sono troppo importanti per la stessa vita umana e mi batto da anni ormai per la loro protezione.

DIRITTI

Assistenza sanitaria domiciliare anche a scuola 
Le ragazze e i ragazzi con disabilità hanno esigenze speciali.
Per non privare gli studenti con disabilità della necessaria assistenza sanitaria anche nelle scuole, ho proposto di far rientrare questo servizio tra quelli previsti dall’assistenza domiciliare.

Cannabis terapeutica, un diritto da sancire
Finalmente stiamo riuscendo a far muovere qualcosa.
Mi sto battendo per rendere concreta l’erogazione gratuita dei farmaci a base di cannabis medica per i pazienti affetti da dolore cronico e per estendere questo diritto anche ai pazienti epilettici. È necessario, inoltre, che vi sia l’opportuna formazione per i medici e l’effettiva attuazione della norma nazionale che permette la coltivazione anche da parte di aziende private per venire incontro alla domanda dei pazienti. Una battaglia portata avanti insieme a comitati, associazioni, medici e pazienti.

Non ci fermiamo.

battaglia in materia di cannabis riguarda anche l’opportuna formazione per i medici e l’effettiva attuazione della norma nazionale che permette la coltivazione anche da parte di aziende private, in modo da soddisfare l’effettivo fabbisogno;

Fondo per il sovraindebitamento 

La chiamano legge salva-suicidi e propone l’istituzione di un fondo in Sicilia per aiutare famiglie e partite iva sovraindebitate a poter accedere alle procedure di composizione del debito. E sono orgogliosa che questa legge porti la mia firma.

Procreazione medicalmente assistita
Mi sono battuta e mi batto affinché le prestazioni sanitarie di procreazione medicalmente assistita (inserite nei LEA) vengano garantite ai cittadini siciliani, attraverso forme di sostegno dei costi da parte del Servizio sanitario regionale, in modo da porre fine a questi viaggi della speranza, che peraltro possono permettersi solo le famiglie più abbienti.

Protocollo covid per pazienti con disabilità 
Siamo riusciti nella missione di far approvare un protocollo che permettesse di venire incontro meglio alle esigenze dei pazienti disabili bisognosi di cure domiciliari.

Telemedicina e teleriabilitazione
Il Servizio sanitario nazionale prevede requisiti e caratteristiche per l’erogazione di prestazioni sanitarie a distanza ed in particolare prestazioni riabilitative, attraverso gli strumenti messi a disposizione dalle tecnologie più attuali. Mi batto affinché questa sia una prassi consolidata, su richiesta dei pazienti e non legata alle contingenze particolari dovute alla pandemia.

LAVORO

Cooperative di comunità 
Sono riuscita nella grande missione di introdurre in Sicilia la “cooperativa di comunità”. Un modello innovativo di sviluppo sociale ed economico. È composta da soci residenti nei territori nei quali la cooperativa opera, siano essi comuni o aree geografiche con una caratteristica comune, e ha come scopo sociale la valorizzazione dei beni culturali, dei patrimoni naturalistici, delle tradizioni locali e dunque l’identità di luoghi, ma anche fornire eventualmente beni e servizi che il pubblico non riesce a erogare.

Fondo caregiver 
I caregiver sono coloro che si adoperano per prestare assistenza ad un familiare malato. La figura del caregiver, fondamentale nella nostra società, è stata giuridicamente istituita, tuttavia, è necessario portare a termine una legge che risponda in modo compiuto alle esigenze concrete dei caregiver, garantendo maggiori risorse e maggiori tutele (es. sul piano previdenziale). A livello regionale mi sono impegnata affinché le poche risorse inviate da Roma arrivassero effettivamente nelle tasche dei destinatari.

Riforma delle Ipab e giusta riqualificazione dei dipendenti 
Sto portando avanti un progetto di riforma e rilancio delle IPAB siciliane. Siamo riusciti nell’approvazione del protocollo per la riqualificazione del personale, in un’ottica di impiego nel Servizio sanitario regionale.

Rinegoziazione dei mutui per le cooperative giovanili 
Siamo riusciti a far approvare la proroga delle agevolazioni alle cooperative giovanili. Le cooperative giovanili potranno posticipare le prime rate del mutuo stipulato con Ircac fino al 31 dicembre 2022 e gli interessi di queste rate saranno a carico di un fondo che era stato precedentemente istituito.

SICILIA

Attuazione dello Statuto
Riconoscere e attuare lo Statuto Siciliano che è norma di rango costituzionale significa riconoscere i diritti dei siciliani, abitanti di una regione che vive tutte le difficoltà della sua insularità e specialità senza però poter ricevere le risorse che le spettano secondo la Costituzione. Un torto storico a cui va posto rimedio.

Fondi PAC – Battaglia contro lo scippo al Sud
Ci battiamo per un giusto riparto delle risorse dei fondi PAC, nati per far recuperare al Sud la strada persa invece vengono destinati alle regioni ricche.

Riforma degli agriturismi 
Sto portando avanti un’importante riforma della legislazione degli agriturismi in Sicilia. La legge fa fulcro sulla multifunzionalità dell’impresa agricola e apre a tutte quelle attività complementari ed alternative alla tradizionale offerta di prodotti agricoli, tra i quali rientra l’attività agrituristica.

Riconoscimento e valorizzazione della Dieta Mediterranea 
Sto portando avanti un disegno di legge per il riconoscimento e la valorizzazione della Dieta mediterranea, un patrimonio comune che deve favorire sviluppo e occupazione. La legge serve anche a favorire il processo, avviato nelle aree interne di Sicilia, di creazione del primo “Parco policentrico dello Stile di vita mediterraneo”.