Attualità

La deputata di Attiva Sicilia Angela Foti ha espresso soddisfazione per la proroga, sino al 31 dicembre 2022, dello stato di emergenza a seguito del terremoto di Santo Stefano del 2018 che ha colpito e danneggiato diversi Comuni etnei.
“Così come avevamo chiesto e caldeggiato – dice Foti – è arrivata la proroga dello stato di emergenza. Un passo necessario per proseguire nel processo di ricostruzione che si potrà avvalere di ulteriori fondi, per l’anno in corso, di 2,6 milioni di euro messi a disposizione dal governo nazionale. Evidentemente il pressing istituzionale che abbiamo messo in atto sul governo regionale e su quello nazionale ha dato i suoi frutti”.

“Questo è un dato importante che si aggiunge a quello di recente acquisizione relativo all’equiparazione delle misure del sisma del centro Italia 2016 a quello di Santo Stefano del 2018. Infatti un emendamento alla Camera, dopo una mia battaglia all’Ars, ha permesso di mettere sullo stesso piano il territorio etneo e le misure agevolative previste e quello nazionale in ambito di ricostruzione.  Adesso serve correre per ricostruire e ridare nuova speranza ai cittadini”, ha concluso la deputata.